Le 16 proprietà del cumino, benefici e controindicazioni

 

Semi di cumino

cumino-proprieta

Il cumino, in gergo tecnico cuminum cyminum, ma conosciuto anche come cumino romano, è una pianta erbacea originaria dell’area del bacino del Mediterraneo che si è diffusa anche in America. Anticamente era molto utilizzato nelle pietanze dell'epoca dell'antica Roma e nella Grecia classica.

Si utilizzano come spezia solo i semi che diventano ingredienti per salse, insaporitori, formaggi, legumi, carni e molto altro.

I semi di cumino non sono molto utilizzati nella nostra cucina tradizionale, eppure oltre ad essere impiegati come insaporitore, sono anche molto utili alla salute, come hanno confermato diverse ricerche scientifiche che hanno contribuito a sdoganare questa pianta.

Il cumino è una spezia che come vedremo presenta innemerevoli proprietà e non dovrebbe mai mancare in un regime alimentare sano ed equilibrato.

 

 

Aroma e gusto del cumino

cumino-in-cucina-ricette

Il cumino è una spezia utilizzata in quasi tutte le cucine del mondo, dall’India (utilizzato come ingrediente del curry), alla Turchia (soprattutto per insaporire i tradizionali kebab), ma anche in Olanda ed in Italia sui formaggi, oppure in Messico come ingrediente del famoso piatto chili con carne o in Francia sui panini. Questa spezia fa anche parte della cucina tradizionale del Brasile, dei paesi del nord Africa e del Medio Oriente, della regione autonoma uigura dello Xinjiang in Cina e persino di Cuba.

L’aroma del cumino è abbastanza particolare avendo un gusto agrumato, leggermente piccantino con un tono speziato di finocchietto selvatico.

Piccolo trucco, se scaldate i semini prima di consumarli, sprigioneranno un aroma ancora più intenso.

 

Valori nutrizionali del cumino

Per 100g di cumino 17,81g sono di proteine, 44,24 sono di carboidrati e 22,27g sono di grassi, 8,06g è il peso dell’acqua. 100g di prodotto forniscono 370 Kcal (1550 KJ).

 

Cumino in polvere o in semi interi

cumino-prezzo

Solitamente il cumino si presenta in commercio in due tipologie, cumino in polvere ovvero nella forma macinata ed i semi interi.

 

Prezzo del cumino

Il prezzo del cumino in polvere o in semi interi varia da 2€ a 5€ l’etto se acquistato sfuso. Le confezioni già preparate hanno un costo superiore al Kg, soprattutto se di piccole dimensioni.

 

 

Le proprietà del cumino

cumino-valori-nutrizionali

Il cumino infatti contiene in grande quantità minerali come fosforo, zinco, ferro potassio, calcio, sodio,  magnesio, rame, manganese, e selenio, vitamine (A, B1, B2, B3, B6, C, E, J e K), flavonoidi, antiossidanti come beta-carotene, luteina e zeaxantina, oli essenziali e  aminoacidi quali acido aspartico e glutammico, leucina, lisina, prolina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, valina e treonina.

 

Quali sono quindi le proprietà che rendono unico il cumino?

  1. Favorisce  la digestione perchè stimola la secrezione degli enzimi pancreatici;

  2. Aiuta la disintossicazione dell’organismo;

  3. Stimola le difese immunitarie grazie alla presenza massiccia di ferro;

  4. Il ferro presente nel cumino è utile anche per le donne nel periodo mestruale in quanto ne perdono parecchio;

  5. Il ferro è utile anche per le donne in stato di gravidanza o che allattano e per i bambini nell’età della crescita;

  6. I suoi antiossidanti agiscono contro i radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento cellulare;

  7. Aiuta la regolare attività del fegato;

  8. Sempre grazie agli antiossidanti ed alla capacità di stimolare la produzione di enzimi benefici per il fegato, il cumino aiuta nella prevenzione di forme di tumori allo stomaco ed al fegato;

  9. Il cumino è importante anche per chi soffre di colesterolo, di diabete e di trigliceridi alti, aiutando a mantenere i valori sotto controllo;

  10. Combatte l’osteoporosi, favorendo la risposta immunitaria del corpo;

  11. Contrasta i disturbi dell’apparato respiratorio;

  12. Ha una potente azione calmante e sedativa;

  13. Aiuta chi soffre di meteorismo perché riduce la formazione dei gas intestinali;

  14. Protegge la gola e le vie respiratorie grazie al suo potere riscaldante;

  15. E’ utile per combattere l’alitosi;

  16. Se assunto quotidianamente è un utile alleato per chi vuole dimagrire grazie alle sue proprietà termogeniche.

 

I benefici del cumino

cumino-semi-interi

Il cumino è una spezia con tantissime benefiche proprietà e deve essere sempre presente in un regime alimentare sano ed equilibrato. Una dieta corretta, come tutti sappiamo, è fondamentale per mantenersi in forma e soprattutto "frizzanti" (vi consigliamo di spulciare alimentazionecorretta.info portale che offre consigli in merito).

Questa spezia è anche indicata come aromatizzante per dentifrici e collutori, oltre che per la preparazione di unguenti utilizzati da chi pratica massaggi.

Scendendo più nello specifico e sintetizzando, ecco i principali benefici del cumino:

  • Antitumorale: Alcuni studi dimostrano che questa spezia protegge dallo sviluppo delle forme tumorali sia allo stomaco che al fegato;

  • Sistema digestivo: ha proprietà che stimolano la secrezione degli enzimi del pancreas per facilitare una corretta assimilazione dei cibi;

  • Infezioni respiratorie: il cumino protegge la gola e le vie respiratorie soprattutto nella stagione invernale grazie al suo potere riscaldante, ma aiuta anche a combattere l’alitosi;

  • Dimagrimento: il cumino aiuta anche a non prendere peso. Infatti il su consumo aumenta il calore corporeo e favorisce il consumo di grassi e calorie, oltre a contribuire a stimolare il processo digestivo accelerandolo e riducendo il tempo di sosta all’interno dell’organismo, quindi di assimilazione.

 

Le (poche) controindicazioni del cumino

Il cumino presenta quindi molti vantaggi per chi lo consuma e pochissime controindicazioni ed effetti collaterali. In particolare i suoi componenti sarebbero da evitare nel caso di problemi di fegato oppure quando abitualmente  si assumono medicinali fotosensibili o che sono destinati a terapie ormonali.