Dieta mela rossa: cos’è, efficacia, menu settimanale, opinioni

 

dieta-mela-rossa

C’è chi si affida al proprio nutrizionista e chi preferisce seguire diete disponibili online, pratiche e gratuite, come la dieta mela rossa o meglio Melarossa (come il nome del portale che l'ha proposta melarossa.it), molto apprezzata dagli internauti.

Vediamo in che consiste, se e quanto funziona, la sua efficacia, i vantaggi e le controindicazioni.

La necessità di mettersi a dieta spunta fuori in ogni stagione, non soltanto d’estate per la classica prova costume e non è solo una questione di estetica ma di benessere e di salute.

Melarossa è un portale creato all’insegna della dieta super personalizzata per perdere peso: inserite i vostri dati e vi viene inviata una dieta su misura per voi, elaborata grazie al supporto scientifico della SISA (Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione).

Gioite, è una dieta simile alla mediterranea: non è proibitiva, potete mangiare un po’ di tutto, punta sul  dimagrimento bilanciato e potrete mangiare settimanalmente anche una pizza.

Ecco perché le opinioni su questa dieta sono, nella stragrande maggioranza, super positive: funziona, fa dimagrire senza rinunciare a nessun alimento e mangiando cibi sani.

 

 

Dieta Melarossa: come funziona e come ottenere il menu settimanale

dieta-mela-rossa-gratis

Dovrete registrarvi gratis al sito ufficiale Melarossa, quindi aprire il vostro profilo cui potrete accedere via e-mail tramite password.

In seguito, vi sarà chiesto di compilare un questionario che include età, sesso, peso, altezza (utili per valutare l’Indice di Massa Corporea), circonferenza vita e fianchi (per verificare la distribuzione del grasso sul corpo).

Dovrete stabilire l’obiettivo da raggiungere (quanti chili perdere): la dieta Melarossa sul sito ufficiale vi proporrà una fascia di possibilità nella speranza di ottenere risultati gradualmente, senza perdere peso troppo velocemente.

Melarossa vi chiederà di compilare anche la tabella delle attività settimanali per invogliarvi ad associare alla dieta una sana e regolare attività fisica.

 

iscrizione-registrazione-dieta-melarossa-gratis

Dopo aver inserito tutti questi dati, potrete scoprire i vostri personali fabbisogni nutrizionali (calorie necessarie, quantità necessaria di calcio, ferro, vitamine, ecc.). Tutto questo per selezionare il tipo di dieta da seguire (onnivora/mediterranea o vegetariana) con la possibilità, oltretutto, di segnalare cibi non graditi da non inserire, quindi, nella dieta.

Non è prevista la dieta personalizzata in caso di intolleranze alimentari e neanche la dieta vegana (priva di uova, latte, latticini, legumi) perché Melarossa considera necessari questi alimenti ricchi di proteine.

Il sito vi aiuta anche a spezzare la fame includendo nel menu 3 spuntini al giorno a qualsiasi ora della giornata (un frutto, uno yogurt, verdure crude da sgranocchiare, una barretta ai cereali).

La vostra dieta Melarossa personalizzata (con menu settimanale) sarà resa disponibile sul vostro profilo gratuitamente il giorno dopo la compilazione del questionario. L’aggiornamento ideale per Melarossa è settimanale.

 

 

L’efficacia della dieta Melarossa: punti di forza

dieta-melarossa-menu-settimanale

  • La dieta Melarossa è efficace, gratuita, da consultare facilmente e vanta diversi punti di forza;

  • Non esclude nessun alimento, dà la possibilità di mangiare di tutto un po’ in base allo schema più affidabile che prevede il 50-55% di carboidrati, il 20% di proteine ed il 20-30% di grassi. Tali proporzioni assicurano una dieta bilanciata e, con moderazione, si possono consumare anche dolci;

  • Il diktat di questa dieta è il dimagrimento equilibrato (non più di 1 kg alla settimana) per non stressare l’organismo;

  • Il sito di Melarossa vi aiuta anche a fare la lista della spesa personalizzata da stampare e portare al supermarket: in questo può aiutarvi anche un App disponibile per Android e iPhone (a pagamento).

 

Sono anche altre le comodità ed i vantaggi della dieta Melarossa:

  • Potete scegliere una dieta vegetariana;

  • Segnalare i cibi non graditi;

  • Cambiare il menu grazie allo schema “l’ABC delle sostituzioni”;

  • Sfruttare l’opzione panino (genuino e dietetico) se vi trovate fuori casa.

 

Il metodo Melarossa è innovativo ed originale rispetto alle altre diete proposte online, si avvicina senza dubbio più di altre alle indicazioni date da un nutrizionista.

Una dieta condivisa con altri si affronta meglio: ecco perché Melarossa ha creato un gruppo Facebook. Attraverso la sua community di circa 30.000 membri potrete festeggiare un traguardo o consolarvi per superare un piccolo insuccesso.

 

Svantaggi della dieta Melarossa

  • Non prevede la dieta vegana in quanto non è possibile eliminare le proteine animali;

  • Non tiene conto di chi soffre di allergie o intolleranze alimentari (lattosio, glutine, ecc.);

  • Non può fornire una dieta personalizzata tenendo conto dello stato di salute del richiedente (patologie, farmaci assunti, ad esempio).

 

Pur essendo facile e comodo, questo sistema basato su meri calcoli matematici pre-impostati che consente di far prevalere la volontà dell’utente, può provocare squilibri nutrizionali.

 

L’ABC delle sostituzioni

dieta-della-mela-rossa

Con la dieta Melarossa è possibile cambiare menu settimanale sostituendo i cibi in caso di emergenza (se non avete un determinato alimento in casa) o per non essere forzati a mangiare qualcosa che non gradite.

Sostituendo un alimento con un altro (consigliato da Melarossa) potrete rispettare la dieta facilmente.

Il portale Melarossa dà modo di consultare le guide di “ABC delle sostituzioni” per gruppi di alimenti (cereali, carne, pesce, latticini, legumi, verdure, frutta) allo scopo di risolvere in fretta senza rischiare sgarri nella dieta.

 

Nell’ABC delle sostituzioni vale la pena citare le regole fondamentali:

  • Fate attenzione a mantenere un’equa distribuzione dei cibi nell’arco della giornata;

  • Un cereale può essere sostituito dalla sua variante integrale aumentandone la quantità del 10%;

  • I condimenti (olio extravergine di oliva) devono restare invariati;

  • Rispettate sempre le quantità indicate nella vostra dieta personalizzata;

  • Non saltate mai i pasti;

  • Preferite il consumo di cibi freschi.

 

dieta-mela-rossa-vantaggi

Ovviamente, si tratta di piccoli strappi alla regola, le sostituzioni vanno bene una tantum, non abituatevi a sostituire un alimento con un altro troppo spesso per variare il più possibile l’alimentazione.

Difatti, uno dei principi fondamentali della dieta Melarossa è quella di alternare il più possibile i cibi, variare menu al massimo, con qualche sostituzione di tanto in tanto.

Insomma, mangiare sempre lo stesso alimento è ‘la cosa da evitare’ più possibile. Concludiamo consigliando anche la lettura di un altro portale specializzato nel dimagrimento facile e veloce con molti esempi dieta per perdere peso.